Molino Boschetti

discarica di Molino Boschetti La discarica di Molino Boschetti si trova in linea d’aria a metà strada tra Sant’Agostino e Casumaro. Si accede da via Quattro Torri o via Gazzinella.

La Provincia ha autorizzato il Comune di Cento a gestire questa discarica con deliberazione n. 11/3/9960 del 12/8/1987, estendendone l’uso ai comuni di Sant’Agostino, Pieve di Cento, Mirabello.

E’ stata censita dalla Associazione Amici della Terra nel marzo del 1990 con una sequenza fotografica che documenta:

  • recinzione con cartello “Discarica comunale, vietato l’accesso" e segnale stradale limite massimo di velocità 20 km/h.
  • camion rosso a quattro assi che entra in discarica con un carico di ceneri miste a formelle di fonderia che si ferma e aziona il comando per ribaltare il carico
  • la “montagna” di cenere e resti di formelle di fonderia e particolari di queste ultime
  • la ruspa che spinge questi rifiuti nella vasca con acqua di falda affiorante il livello di campagna. Si vedono vistosi bidoni gialli di plastica da 10 litri e metallici da 20 litri
  • canale sul confine sud della discarica con l’acqua nera e sullo sfondo un macero con acqua bianca
  • percolato che esce dalla discarica e si immette nel canale “nero” della foto precedente
  • cartelli di protesta affissi dai proprietari del frutteto morto e che si trova ai confini della discarica

Vent'anni dopo

Molino Boschetti vent'anni dopo - Resto del Carlino 2/6/2010 A venti anni di distanza nulla è cambiato. Vedi Carlino Ferrara, cronaca di Cento, pag. 12 di mercoledì 2 giugno 2010 dove, l’agricoltore Pirani, il cui fondo è confinante con la discarica, si lamenta della fuoriuscita di percolato dalla discarica che finisce nel canale confinante.

La Provincia è ente di controllo sulle discariche a partire dalla entrata in vigore della legge delega n. 6 del 27.01.1986 della regione Emilia Romagna.

La Provincia esercita questi poteri e accerta che a Molino Boschetti:

“gli esiti analitici attestano l’evidente peggioramento delle caratteristiche delle acque di falda . In particolare i parametri chimici e biologici, ossidabilità , ammoniaca, BOD, Cod, coliformi e streptococchi fecali hanno raggiunto valori paragonabili a quelli normalmente riscontrabili in acque di fognatura con violazione al dispositivo dell’autorizzazione e del punto 4.2.2 della Delibera del Comitato Interministeriale in data 27.7.1984.

Per questi motivi, l’otto marzo 1991 la Provincia invia diffida al sindaco del Comune di Cento e di S. Agostino.

Diciannove anni dopo la Provincia invia altra diffida alle stesse autorità più la CMV servizi ( gestore della discarica ) a seguito di sopraluogo di ARPA che accerta le stesse violazioni del 1991.
Vedi Carlino Ferrara, 27/5/2010.

La discarica si ingrandisce

in verde : area attuale in servizio - in rosso : area in progetto Per amor di precisione dobbiamo aggiungere che un cambiamento nella situazione della discarica c'è stato o, per meglio dire, ci sarà a breve.

La discarica di Molino Boschetti infatti sta per essere ingrandita con l'aggiunta di un terzo lotto di terreno da adibire a discarica

Il progetto è stato depositato al BUR per la procedura di Valutazione Impatto Ambientate in data 14 Aprile 2010 con in allegato i seguenti documenti:

  • Relazione tecnica generale
  • Sintensi non tecnica
  • Tav. 2 - Planimetria stato di fatto
  • Tav. 4 - Planimetria stato di progetto

Allegati