Via Sammartina

Discarica comunale maceri via Sammartina Questa discarica è stato individuata dalle dichiarazioni dell'ex-assessore comunale Maestri, rilasciate nella seduta del Consiglio comunale del 7/7/1964.

L'amministratore si lamenta con l'assemblea che i rifiuti delle cave del quadrante Est ( A, B e C ) si stanno avvicinando troppo alle case di via Frutteti e che i cattivi odori estivi che ne conseguono obbligano a trovare un'altro sito fino all'inverno.

Maestri inoltre aggiunge che questo macero sarà sufficiente solo per 30-40 giorni ed è distante più di 1000 metri dalle case, come previsto dalla legge ( art.24, L. 20.3.1941 n.366 ).

Il luogo è identificato nella mappa C.t.r. in uso alla Provincia per l'identificazione delle maceri.

Provincia, Sindaco, ARPA e USL sono stati informati il 10 luglio 2009.

Anche in questo caso i terreni sono stati arati e destinati all'uso agricolo.

Il sito non compare nell'anagrafe dei siti contaminati.


Allegati